STORIA

La Sinagoga dell’Acqua fu scoperta dal Signor Fernando Crespo, un imprenditore, durante una ristrutturazione eseguita in cinque edifici che formavano questo spazio situato nel centro storico di Ubeda. L’idea originaria del progetto immobiliare era di transformare le antiche abitazioni in appartamenti, locali commerciali e parcheggi. Dopo la scoperta di diversi elementi come gli archi della Sinagoga, la galleria delle Donne e il Bagno Rituale (Mikveh), il progetto iniziale fu abbandonato.
Il recupero dello spazio iniziò nel 2007 e fu concluso nel 2010. La sinagoga è aperta al pubblico dal 27 febbraio del 2010. In base a studi già esistenti possiamo parlare di una Sinagoga anteriore al XIV secolo.